Materiali da scavo provenienti da opere non soggette a VIA o AIA: dichiarazione di utilizzo

      La dichiarazione deve essere presentata dopo che l'intervento edilizio previsto è stato autorizzato e almeno 15 giorni prima dell’inizio dei lavori di scavo (Decreto del Presidente della Repubblica 13/06/2017, n. 120, art. 21).

      I tempi previsti per l’utilizzo delle terre e rocce da scavo possono essere prorogate una sola volta per la durata massima di sei mesi. Quando si presentano circostanze sopravvenute, impreviste o imprevedibili prima della scadenza dei termini previsti dalla dichiarazione di utilizzo, il produttore presenta all'autorità competente e all'agenzia per la protezione dell'ambiente territorialmente competente una comunicazione con i nuovi termini previsti e le motivazioni che giustificano la proroga.

      Durata massima del procedimento amministrativo
      La conclusione del procedimento è immediata.
      Pagamenti
      La presentazione della pratica non prevede alcun pagamento

      Procura
      L'istanza può essere presentata da un procuratore, che deve sottoscrivere la Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà resa dal procuratore.
      Moduli da compilare e documenti da allegare
      Dichiarazione di utilizzo per materiali da scavo
      Copia del documento d'identità
      Ultimo aggiornamento: 21/05/2019 17:05.06